Vjs Velletri - Real Velletri 0-1

0000avjsreal

Sconfitta di misura per i rossoneri al cospetto del Real (0-1).

La Vjs Velletri esce sconfitta dal derby dopo una brutta partita, priva di emozioni e di occasioni e risolta dall'unico episodio degno di nota (a parte il rigore sbagliato dagli avversari) negli interi novanta minuti.

Pronti e via, la prima azione la imbastisce in Real con un bel filtrante di Maferri per Del Prete che si presenta davanti a Rennetti e spara in cielo. I minuti sul cronometro scorrono senza alcuna azione, si lotta molto a centrocampo ma nessuna delle due squadre riesce a impensierire il portiere avversario. A dare un po' di pepe al match ci pensa allora il direttore di gara De Cesare di Ciampino, che concede un penalty per un fallo di mano in area di rigore rossonera. Dal dischetto Del Prete sceglie la potenza, Rennetti intuisce e respinge con una gran parata. Il primo tempo, praticamente, si chiude così.

Nella ripresa la Vjs Velletri inizia meglio, ma con il passare del tempo i ritmi calano e la squadra di mister De Massimi non riesce ad imporre il proprio gioco. Ne approfitta e ringrazia il Real, che al 20esimo capitalizza al massimo un cross dalle retrovie che trova Ferri in posizione dubbia davanti a Rennetti: conclusione precisa a mezza altezza e vantaggio della compagine di Massimi. I veliterni faticano a trovare la reazione, ci provano su punizione con Latini e Di Giovanni ma senza inquadrare il bersaglio. Allo scadere buon colpo di testa di Pelliconi, ma l'arbitro ferma per off-side. Una progressione di Melucci fermata sul più bello cala il sipario sul derby.

Vittoria del Real Velletri, cinico nel capitalizzare l'unico tiro in porta degli interi novanta minuti. Da censura purtroppo il post gara, che nulla ha a che vedere con lo sport, e che ha fatto passare in secondo piano un match sicuramente maschio e teso ma non scorretto (espulsi ben tre giocatori, Spagnoli e Bonanni per la Vjs). Questa la nota stampa che al termine della partita il club rossonero presieduto da Marco Silvagni ha voluto diramare a tutti i giornali: "La Vjs Velletri Calcio, a margine del derby contro il Real Velletri, ci tiene a fare alcune precisazioni in merito alla propria filosofia societaria e ai fatti accaduti. Due tifosi della Vjs sono rimasti feriti, uno per una martellata inflittagli da un sedicente tifoso dell’altra squadra e l’altro perché spintonato e fatto cadere a terra (sarà operato). La Polizia presente sul posto ha avviato un procedimento giudiziario e la giustizia farà il suo corso, nel frattempo il club e il presidente Marco Silvagni si dissociano da queste persone e da tutti i fomentatori di odio, violenza verbale e fisica, dagli atteggiamenti rissosi e poco consoni ad una partita di calcio. L’obiettivo della Vjs Velletri, al di là del risultato sportivo che ha poi dato libero sfogo alle frustrazioni di alcuni personaggi, era quello di creare una festa di sport all’insegna del calcio cittadino. Lo dimostrano i cento bambini della Scuola Calcio intervenuti, che hanno dovuto assistere ad uno spettacolo indegno, i tanti genitori che avevano deciso di passare una domenica diversa sugli spalti con i propri figli e il tifo, gli ingredienti giusti per una partita di calcio. Tutto il resto non ci appartiene e non vogliamo avere a che fare con chi intende il gioco del pallone in questa maniera. A tal proposito, domenica prossima in occasione della trasferta contro il Real Rocca di Papa si svolgerà un gemellaggio calcistico fra le due squadre con un’altra festa di sport sugli spalti. La manifestazione con il Real Rocca di Papa che si chiamerà festa dell’amicizia e dello sport ed è già programmata da venti giorni, coinvolgerà le scuole calcio che accompagneranno i calciatori della prima squadra all’ingresso in campo. La mission che la Vjs Velletri vuole perseguire è quella di fare aggregazione, divertire, vincere e soprattutto dimostrare – come accaduto ieri – che la città ama la propria squadra e partecipa attivamente alle vicissitudini del club rossonero. Ancora sgomenti e affranti per come sia andato a finire il derby, esprimiamo la nostra solidarietà ai due tifosi feriti e continuiamo sulla nostra strada convinti che a vincere sarà il calcio nella sua forma più pura e genuina, a partire dai bambini, e non il vandalismo becero di certi pseudo-tifosi o pseudo-dirigenti.".

Prossimo turno per la compagine di De Massimi domenica, alle ore 11.00, a Rocca di Papa contro il Real. Sarà una gara difficile contro una squadra ostica e in ripresa, ma i rossoneri avranno voglia di reagire e tornare a vincere.

VJS VELLETRI: Rennetti, Masella, Moscato, Cafarotti, Bonanni, Giordani, Latini, Torreggiani, Passaretta, Cassandra, Fratarcangeli.

Panchina: Cosetti, Pelliconi, Milordi, Middei, Giorgi, Spagnoli A., 

Allenatore: Stefano De Massimi.

REAL VELLETRI: Borrelli, De Luca, Marcucci, Maferri, Sadotti, Cimini, Maiolini, Fruscini, Bastianelli, Del Prete, Ferri.

Panchina: Beghe, Castagnacci, Barbuto, Bastianelli, Pistolesi, Di Cicco, Chirra, Favetta.

Allenatore: Pierluigi Massimi.

Arbitro: De Cesare di Ciampino

Visite

0820161
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
92
650
2382
5097
5894
16570
820161