Sala Stampa

Intervista a mister De Massimi: "E' il momento di rispondere sul campo e colpire forte"

0dema

Intervista all'allenatore della Vjs Velletri dopo il ko contro Rocca di Papa (1-2).

Mister, è arrivata una sconfitta rocambolesca perchè dopo il gol del vantaggio c'è stato un ritorno avversario che ha visto la Vjs subire due gol in pochi minuti. Un calo di concentrazione?

É chiaro che la determinazione in campo può fare la differenza su diverse situazioni. Non credo però che sia corretto dare colpa ad una scarsa attenzione anche perché eravamo veramente partiti bene esprimendo sicurezza nel giro palla e nel possesso. Non credo sia un caso che nei primi quindici minuti di gioco siamo andati in vantaggio e creato altre buone trame che, con un pizzico di lucidità nella scelta tecnica in rifinitura, potevano regalarci anche un vantaggio più largo. Poi é normale, in una trasferta calda come quella di domenica, che un semplice episodio favorevole possa far svoltare l'inerzia della gara portandoci a duellare su tutte le zone di campo e in quel caso può realmente accadere di tutto. Da lì in poi, subiti i due loro goal con tiri dalla distanza, é cambiata per noi l'intera gara che contavamo di realizzare. La fretta di un risultato da recuperare ci ha condizionato purtroppo in molte scelte e questo é stato un nostro limite. Al contrario giocando tecnicamente consapevoli avevamo messo in discesa la gara portandola sui nostri binari e ritmi. Da questo dobbiamo ripartire con umiltà per raddrizzare questa sbandata di punti e credibilità.

E' la prima vera crisi stagionale, quanto c'è di fisiologico e quanto di psicologico?

Noi rimaniamo gli stessi sempre. Una serie di risultati positivi non deve assolutamente farti pensare di conoscere ogni dinamica calcistica, così come questi inciampi che stiamo vivendo non devono reprimere o condizionare la squadra. Dobbiamo al contrario tenere alti morale e condizione spingendo nelle proposte settimanali, magari proprio in quelle che conosciamo meglio cosi da trovare terreno fertile per tornare a fare punti. Di corsa certo per alimentare classifica e ambizione ma con la regola principale di esprimere sempre un gioco d'assieme riconoscibile e quindi marchio delle nostre intese e fatiche. Siamo consapevoli assolutamente che gran parte delle gare di questo campionato le abbiamo condotte noi e mai subite.

Nonostante un secondo tempo all'attacco, non è arrivato il gol del pari. Rammarico per non aver concretizzato di fronte a una squadra che si è chiusa in difesa cercando di ripartire in contropiede?

Certamente la delusione di non aver vinto questa gara condotta per lunghi tratti rimane ma allo stesso tempo bisogna accettare il risultato. Si riparte da quello che ha funzionato bene per renderlo ottimale e da quello che ha funzionato meno per renderlo importante. Abbiamo delle assenze con cui stiamo convivendo da un po' e a rotazione le dinamiche delle gare e degli arbitraggi ci portano via sempre qualcosa in termini di merito e giocatori espulsi per dubbie visioni. Sta comunque a noi cambiare la rotta ma non il sistema per arrivare a punti. Ora é fondamentale avere l'ambizione che ognuno di noi può diventare una arma in più.

Domenica arriva il Marino, invischiato in zona play out ma in ripresa e da diverse settimane ostico per tutti. La Vjs però deve tornare a far punti, pur nell'emergenza di infortuni e squalifiche....

Tante volte abbiamo detto che non deve contare chi entra in campo ma come lo si fa. Ovvieremo a questo periodo di assenze a ripetizione naturalmente con la forza e la bontà di questo gruppo di ragazzi che di certo non ha smarrito a febbraio la propria voglia di emergere e combattere per un posto credibile in questo girone. Si tornerà a giocare allo Scavo B e questo per noi dovrà essere un incentivo per realizzare una gara ad alto contenuto agonistico così come sempre la prepariamo, sviluppando una manovra lineare che possa permetterci di andare alla conclusione a rete più volte. Bisognerà affrontare queste gare in casa con un un atteggiamento profondamente propositivo per portare a casa più vittorie possibili. La stagione ora entra nella fase in cui può determinare posizioni e ambizioni. É quindi il momento di rispondere sul campo e colpire forte lasciando il segno ogni domenica.

Visite

0820177
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totali
108
650
2398
5097
5910
16570
820177